Jaguar d Type Lightweight
Move your mouse over image or click to enlarge

Jaguar d Type Lightweight

ESSERE FINITO

Superbo risultato, in alluminio, tutte le parti sono Jaguar originali.

Questo tipo D è una copia del tipo D, telaio: XKD 501 prima della sua vittoria a Le Mans nel 1956 (5 per l'anno, 01 per il 1 ° nella serie).

https://newsdanciennes.com/2016/08/08/la-jaguar-type-d-xkd-501-du-mans-aux-millions-de-monterey/

https://www.ultimatecarpage.com/chassis/2959/Jaguar-D-Type-XKD-501.html

La deriva non esiste ancora, il parabrezza è solo davanti al pilota e il sedile del passeggero è coperto da un pannello di alluminio.

Nel 1956 per la 24 Ore di Le Mans l'auto fu modificata per conformarsi alle nuove normative (la trasformazione è sul parabrezza che circonda la larghezza totale dell'auto, il serbatoio è limitato a 130 litri c'è una vera porta lato passeggero, il coperchio del barilotto in alluminio è sostituito da un foglio di plexiglas.

Per la gara, la sfortuna persiste e vengono eliminate tutte le Jaguar di fabbrica, la XKD 501 della Ecurie Ecosse, senza iniezione, senza testata grandangolare, ma con le piastre di cambio ultrarapido salirà l'Aston Martin DB 3S e salverà l'onore dello stabilimento di Coventry.

XKD 501 Costruito all'inizio del 1955, è il primo tipo D appositamente progettato per un cliente, Ecurie Ecosse. L'auto è stata acquistata da Jimmy Stewart, il fratello maggiore di Jacky, per la gara. In realtà non ha pilotato l'XKD 501 perché si è schiantato due volte durante le sessioni di allenamento a maggio. Ogni volta, il D-Type doveva essere restituito a Jaguar per la riparazione. Il secondo incidente lo ha escluso anche per la 24 Ore di Le Mans di quest'anno.

Più tardi, Desmond Titterington e Ninian Sanderson hanno corso con successo sulle isole britanniche. Ha vinto numerosi podi e vittorie in classe.

Per la stagione del 1956, fu dotato di un parabrezza a tutta larghezza per conformarsi alle ultime normative. È stato anche installato un nuovo motore. L'auto ha mantenuto la sua forma alla fine del 1955 e ha persino vinto una vittoria a Goodwood. Durante il round del Campionato mondiale di Reims, si è piazzato quarto dietro a tre delle ultime auto della serie D-Type.

Per informazioni :

L'XKD 501 fu presentato a Le Mans nel 1956 per Sanderson e Ron Flockart. Alla quarta ora, le tre macchine da lavoro erano già state abbandonate, lasciando stabile la Tipo D, la Scozia, per difendere gli onori di Jaguar. Evitando problemi e correndo a un ritmo molto competitivo, il team scozzese ha fatto proprio questo e ha vinto la vettura con un vantaggio di sette giri sulla Ferrari.

Questa copia è registrata, con una carta di registrazione francese ed è la copia di tipo D, configurazione 1955, XKD 501 prima della sua vittoria a Le Mans nel 1956.

Il telaio costituito da tubi assemblati e un corpo in alluminio beneficiano di ricambi originali Jaguar, debitamente controllati prima del montaggio, motore da 4,2 litri (possibilità di 3,4 litri), collettore di scarico cromato, cambio meccanico a 4 velocità con overdrive, asse tipo E, 4 freni a disco , 4 ruote indipendenti, distribuzione freno anteriore / posteriore sul cruscotto, radiatore dell'acqua e serbatoio dell'acqua in alluminio, tutti i contatori sono Smiths (indicatore livello carburante, voltmetro, pressione olio, temperatura acqua), contatori e un contagiri elettronico con zero in alto a destra, 3 carburatori Weber DCOE 45, cerchi Dunlop in alluminio in tre parti 16 'X 6' 'con smontaggio centrale, nuovi pneumatici Dunlop RACING 600 nella parte anteriore, 650 nella parte posteriore, sedili in pelle, volante di tipo D con copia rapida.

Nota:

Sebbene un serbatoio dell'olio e un servofreno siano visibili nel vano motore, queste parti sono false e possono essere rimosse rapidamente.

Per informazioni :

Jaguar rilancia la produzione di tipo D dopo 62 anni, rivelando che costruirà 25 tipi D, al fine di raggiungere l'ambizione iniziale di costruire 100 auto di tipo D

L'acquisto del nostro tipo D rappresenta un'opportunità molto rara di acquisire un fantastico tipo D, a un prezzo accettabile, che può essere utilizzato con la stessa misura per passeggiate tranquille, circuiti e manifestazioni più serie e per partecipare ai più prestigiosi incontri storici di gare .

JAGUAR TYPE D

Riferimenti specifici

Registrare

Nuovo Registro conti

Hai già un account?
Entra invece O Resetta la password